Netturbini di Licata pronti allo sciopero. L' On. Pullara torna a sollecitare il prefetto per la convocazione di un tavolo di confronto.

Sulla vicenda che vede oggi  i netturbini del cantiere  di Licata pronti a scendere in piazza interviene il deputato regionale l'On. Carmelo Pullara,capogruppo Popolari e Autonomisti all'Ars che ,sensibile alla problematica, torna a sollecitare Sua Eccellenza il Prefetto di Agrigento a convocare con urgenza un tavolo di confronto.

"È di oggi -dichiara Pullara- la comunicazione della CGIL funzione pubblica che annuncia uno stato di agitazione dei netturbini del cantiere di Licata per le preoccupazioni in ordine alla raccolta dei rifiuti e al passaggio alla ditta privata.

Il sindacato ha scritto al prefetto così come avevo fatto con largo anticipo quando il problema si è iniziato a presentare e appare assolutamente strano il silenzio della prefettura rispetto ad una richiesta avanzata su una problematica importante che vede oggi impegnata, tra l'altro, la commissione antimafia ad udire tutti coloro i quali nel tempo hanno occupato, a vario titolo, posizioni di responsabilità regionali nel  circuito dei rifiuti.

Ancora una volta-conclude il deputato regionale- sollecito sua eccellenza il Prefetto di Agrigento a voler convocare con urgenza un tavolo di confronto per potere dirimere le problematiche che giustamente  vengono avanzate dai lavoratori ed oggi anche dalle organizzazioni sindacali".